Informatica medica e Bioinformatica

Polo Tecnologico di Pordenone

Il Polo Tecnologico di Pordenone è un parco tecnologico situato nella provincia di Pordenone, una delle 15 province più industrializzate d'Italia. Dal suo inizio nel 2002, il Polo si occupa di trasferimento tecnologico, di promuovere il dialogo tra le imprese, le istituzioni e il sistema regionale della ricerca per sostenere la competitività delle imprese e per stimolare la crescita delle aziende ad alto potenziale di sviluppo.

UNIV TS - DSM - Sezione di Biologia Molecolare-UCO Anatomia Patologica-Ospedale Cattinara-Trieste

Traiettoria di sviluppo tecnologico SmartHealth: 
Informatica medica e BioinformaticaTerapia Innovativa

L’Unità di Terapia Molecolare e Farmacogenomica ha come intento lo studio molecolare dei tumori e le implicazioni cliniche (intesa come responsività/resistenza a nuovi farmaci oncologici, che essi rivestono. I programmi di ricerca oggi in atto vantano programmi di collaborazione con Università di Melbourne (AUS) e Università di Oxford (UK).

UNIV TS - DSM

Obiettivi culturali, scientifici e formativi unificanti del Dipartimento sono:

Ricerca tecno-biologica applicata alla clinica, intesa come capacità di sperimentare, e valutare, l’impatto che l’innovazione e l’evoluzione in termini di materiali, mezzi radiodiagnostici e radioterapici, software e farmaci molecolari, possono avere nella gestione dei processi di prevenzione e promozione della salute, medicina preventiva e di comunità, diagnosi, trattamento, cura e palliazione delle malattie e nel campo delle Emergenze medico chirurgiche;

UNIV TS - DSCF

L’attività di ricerca del Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche (DSCF) dell’Università degli Studi di Trieste si articola in diversi ambiti che vanno dalla Progettazione, sintesi e formulazione di farmaci, alla Chimica supramolecolare e nanotecnologie, alla Sintesi e struttura di biomolecole, alla Chimica sostenibile e ambientale e alla Chimica teorica e computazionale, promuovendo attività di ricerca scientifica d’avanguardia con contatti scientifici a livello nazionale ed internazionale.

UNITS - Dipartimento di Ingegneria ed Architettura (DIA)

Il Dipartimento di Ingegneria ed Architettura (DIA) con il suo ricco ed ampio bagaglio di competenze, prepara delle figure di elevato profilo professionale e fornisce un supporto tecnico-scientifico all’economia di un ampio territorio la cui struttura portante è costituita da alcune grandi imprese di livello internazionale, una rete di medie e piccole imprese, al sistema infra-strutturale, ai sistemi di trasporto e alla logistica.

Il DIA ha un organico costituito da 24 professori ordinari, 44 professori associati e 36 ricercatori afferenti a 54 SSD.

UNIV TS - DIA - Gruppo di Bioingegneria

Il gruppo di ricerca in Ingegneria Biomedica e Clinica del Dipartimento di Ingegneria e Architettura ha una lunga esperienza in attività di ricerca di tecnologie innovative per l'assistenza sanitaria, sviluppo di dispositivi biomedici, elaborazione di immagini e segnali biomedici e di dati clinici, informatica medica, mHealth, HTA, ottimizzazione di processi ospedalieri, e ingegneria clinica.

Azienda Ospedaliero Universitaria – Ospedali Riuniti Trieste-Ospedale di Cattinara

Traiettoria di sviluppo tecnologico SmartHealth: 
Informatica medica e BioinformaticaAmbient Assisted Living (AAL)

I due Enti, AOUTs e AAS1, sono riferimento per i residenti della provincia più piccola e più anziana d’Italia. L’indice di vecchiaia è di 249/100, la dipendenza strutturale è 10 punti superiore alla media italiana. Gli over65 sono il 29%. Si associano: i) nuclei familiari composti in media da 1,9 persone (2,2 in Regione FVG); ii) elevato indice di popolazione non attiva (47,6% vs 43,1%); iii) occupazione principale nel settore dei servizi (78,8% vs 64,8%); iv) bassa proporzione di occupati nel settore industriale (20,8% vs 33,1%).

AOUTS - UNITS - DSM - UCO di Otorinolaringoiatria

Il gruppo di ricerca si occupa della diagnostica e del trattamento chirurgico del carcinoma squamoso del cavo orale e dell’orofaringe. In particolare l’attività di ricerca ha lo scopo di migliorare l’accuratezza diagnostica per ottenere una diagnosi precoce e, parallelamente, migliorare la tecnica chirurgica di resezione incentivando la chirurgica mini-invasiva. Il goal della chirurgia moderna è infatti quello di garantire la radicalità oncologica e allo stesso tempo la migliore qualità di vita postoperatoria al paziente.
Il gruppo è composto da:

CRO - SOC Farmacologia Sperimentale e Clinica

Il CRO è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per il tema ONCOLOGIA e si caratterizza come centro di ricerca sanitaria traslazionale e ospedale di alta specializzazione e di rilievo nazionale nel settore oncologico. Dispone di una biobanca di tessuti e di competenze multidisciplinari integrate nel campo della ricerca di Laboratorio e clinica.

  • ministero dell'istruzione dell'universita e della ricerca
  • regione fvg
  • Area Science Park
  • ProESOF 2020