IORT

Traiettoria di sviluppo tecnologico SmartHealth: 
Biomedicale, Diagnostica in Vivo e Vitro Terapia Innovativa

Intra Operative Radiation Therapy

Il progetto IORT ha lo scopo di implementare elementi strumentarli al funzionamento della tecnologia “Intra Operative Radiation Therapy”, e mira a dimostrare il funzionamento in ambiente operativo di una lamina per radioprotezione di concezione innovativa prodotta attraverso la combinazione di una resina termoplastica biocompatibile e materiale schermante metallico. Il sistema IORT si basa sull'emissione di fasci di elettroni ad alta energia per la terapia dei tumori e trova impiego in abbinamento alle tradizionali tecniche chirurgiche. Il trattamento intraoperatorio dei tessuti con fasci di elettroni implica la necessità di schermare e proteggere gli organi sensibili sottostanti, mediante il posizionamento di filtri da impiantare per tutta la durata del trattamento (ca. 20 minuti). I filtri attualmente disponibili sul mercato sono realizzati abbinando plexiglass e dischi di rame avvolti in guaine sterili. Si tratta di prodotti NON autoclavabili, fragili e non simmetrici. Il progetto proposto prevede l'impiego di nuovi materiali, anche impiegando la stampa 3D, per la realizzazione di filtri che siano autoclavabili, particolarmente resistenti, simmetrici e facilmente impiantabili. Contribuendo in tal modo alla diffusione della tecnologia IORT che, rispetto alla tradizionale radioterapia, presenta indiscutibili vantaggi, quali l'economicità, la trasportabilità, la dose ridotta fornita al paziente ed i tempi di irraggiamento molto più contenuti. L’innovazione permetterà quindi di erogare ai pazienti una terapia puntuale e meno invasiva. I filtri prodotti con la nuova tecnologia potranno essere riutilizzati, trovando un impiego fino a 10 volte maggiore e senza la necessità di guaine monouso sterili. Tale procedura porterà a una riduzione sia dei costi per l’erogazione della terapia, sia alla produzione di rifiuti ospedalieri con positive ricadute ambientali. Il progetto inoltre, nella fase di validazione dimostrativa prima dell’impiego in campo operatorio ci prevede la partecipazione dell’Università di Trento, che condurrà di una serie di verifiche preliminari sia teoriche che strumentali in un laboratorio attrezzato, a supporto dell'analisi di rischio prima dell'impiego clinico.

Documentazione: 
PDF icon Poster IORT
Dicembre 2016 - Febbraio 2018
Contributo finanziato
€ 189.641,00
Project leader
Logic Srl
Partners
R3Place srl
Attività di CBM
diffusione e divulgazione

R3Place srl

  • ministero dell'istruzione dell'universita e della ricerca
  • regione fvg
  • Area Science Park
  • ProESOF 2020