MUR - Dal fondo FISR 21 milioni per la ricerca anti-Covid

Il Ministero dell’Università e della Ricerca invita le università e gli enti pubblici di ricerca a presentare proposte progettuali di ricerca di particolare rilevanza strategica, volte ad affrontare l’emergenza e le nuove esigenze sollevate dalla pandemia Covid-19.
Lo stanziamento è di 21 milioni di euro, il contributo può arrivare a 200.000 euro.

La scadenza per la presentazione delle proposte è fissata al 26 giugno 2020 alle ore 12.00.

 

Avviso per la presentazione di proposte progettuali di ricerca a valere sul Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca FISR

Possono presentare proposte progettuali le università statali e non statali italiane legalmente riconosciute e gli enti pubblici di ricerca.
Le proposte possono riguardare le aree:

  • Scienze della vita;
  • Fisica e ingegneria;
  • Scienze sociali e umanistiche

e dovranno avere come obiettivo la definizione di soluzioni di prodotto, metodologiche o di processo, relative al contesto sanitario, sociale, istituzionale, della formazione, giuridico, economico, produttivo, rispetto ai seguenti ambiti:

  • a) risposta all’emergenza;
  • b) riorganizzazione delle attività e dei processi;
  • c) prevenzione del rischio.

L’intervento si articola in due fasidi sei mesi ciascuna:

  1. nella prima fase sono finanziate idee progettuali, di costo compreso tra 20.000 e 80.000 euro,e finalizzatealla messa a punto di un primo “risultato prototipale”
  2. superata la prima fase, i proponenti presenteranno i progetti di sviluppo, sperimentazione e dimostrazione, di costo compreso tra 50.000 e 150.000 euro
Scadenza: 
26/06/2020
  • ministero dell'istruzione dell'universita e della ricerca
  • regione fvg
  • Area Science Park
  • ProESOF 2020